domenica 3 maggio 2009

Spaghetti alle acciughe


(questi sono semplicissimi e molto gustosi e il sugo si fa intanto che bolle l'acqua della pasta, quindi anche molto veloci.)
foto

Servono:

500 gr di spaghetti (la cuoca che copia ama moltissimo quelli grossi)
8 filetti di acciuga sott'olio, ben sgocciolati e asciugati con carta da cucina
50 gr burro
400 ml di sugo di vegetazione dei pelati (oppure salsa di pomodoro)
100 ml di olio EVO
prezzemolo tritato
sale e pepe q.b.

Mettere a bollire gli spaghetti in abbondante acqua salata. Intanto che si cuociono, tritare le acciughe e porle in un'ampia padella con l'olio e abbondante pepe.
Non fare friggere, ma, quando iniziano a scaldarsi, aggiungere il burro e il sugo di pomodoro. Scolare gli spaghetti ben al dente, spadellarli nel sugo, spolverizzare di prezzemolo tritato e servire subito.
Il commento della copiona: l'acciuga non si sente affatto, quindi questi spaghetti possono essere serviti anche a chi non ama questo ingrediente, ma dà corpo e sapidità al piatto. Il burro arrotonda il sapore di questo primo che è sempre molto gradito.
Mi raccomando solo di lasciare gli spaghetti "guizzanti", perchè, culinariamente parlando, non c'è niente di più triste, per me, di un piatto di pasta troppo cotta :-D

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin