martedì 19 maggio 2009

Gnocchi primaverili di patate e spinaci


(con questa ricetta ho partecipato alla Prova del Coquinario - no, non del Cuoco ;-D )

Servono:

5 grosse patate bianche farinose, cotte preferibilmente al vapore e schiacciate con lo schiacciapatate
Un pugno di foglie di spinaci cotte al vapore e ben strizzate (saranno circa 500 gr crude)
1 o 2 uova
farina quanta ne prende (oppure pangrattato)
un bicchierino di grappa (se si vuole… e io voglio )
sale

Amalgamare sulla spianatoia le patate schiacciate, gli spinaci, una o due uova (ci vanno per forza, qui, sennò si squaglia tutto in cottura), la grappa e il sale. Aggiungere farina o pangrattato (o anche un po’ e un po’) fino ad ottenere un composto ben lavorabile e non più appiccicoso.
Fare i rotolini grossi quanto un pollice, tagliarli a pezzetti e metterli su un telo infarinato (consiglio di farlo poco prima di mangiare e non lasciarli troppo a riposare… livello di rischio spatascio 6 – su una scala da 1 a 5 )
Al momento di andare a tavola, cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata, scolarli quando vengono a galla e condirli a piacere. Se volete, spolverizzate di parmigiano grattugiato.

Il commento della copiona: mi rendo conto di non essere molto didattica, quando scrivo le ricette. Do per certo che chi legge questo blog sia perfettamente in grado di cuocere delle patate al vapore, senza che io gli faccia i fotogrammi uno per uno.
E per quanto riguarda questi gnocchi, sono freschissimi e leggeri e si prestano ad essere conditi in molti modi.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin