domenica 19 aprile 2009

Torta di mele e biscotti

(l'idea mi viene da una ricetta pubblicata su Televideo nel secolo scorso. Io l'ho abbastanza modificata, quindi la terrei come mia, se non vi dispiace :-)

Servono:
6-7 grosse mele golden, ben lavate e detorsolate, tagliate a spicchi con la buccia
250 gr di biscotti ridotti in polvere (anche misti... io ho usato frollini e savoiardi)
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 bicchiere di acqua
la scorza di un limone, ricavata con un pelapatate
1 cucchiaio di miele delicato (millefiori o acacia)
2 cucchiai di zucchero
1 rametto di rosmarino
1 manciata di uvette
burro

Le mele, trattate come sopra descritto, vanno messe in una pentola insieme all'acqua, al vino, alla scorza di limone, al miele, allo zucchero, alle uvette e al rosmarino.
Si fanno cuocere a fuoco basso e a pentola scoperta, fino a quando diventano morbide e i liquidi sono evaporati.
Si prende poi uno stampo a cerniera (io ne ho usato uno da 26 cm.) e si imburra BENISSIMO.
Si mette sul fondo un terzo circa di biscotti sbriciolati, si ricopre con metà delle mele (gli aghi di rosmarino possono essere lasciati o no, a gusto...), poi ancora un terzo di biscotti, l'altra metà delle mele e infine gli ultimi biscotti.
Si infiocchetta poi con abbondante burro e si cuoce in forno già caldo a 170° per 35-45 minuti (io sono sempre vaga con tempi e temperature delle cotture al forno, perchè ognuno si regola come crede, col proprio).
Si fa raffreddare, si sforma e si serve.

Il commento della copiona: uno dei migliori dolci di mele che io abbia mai fatto. Il rosmarino, poi, esalta i sapori... una delizia, assolutamente! Però può non piacere a tutti, quindi, se siete poco avventurosi, omettetelo pure e il dolce verrò fuori buonissimo lo stesso.
Penso che si potrebbero usare anche degli amaretti, in mezzo ai biscotti mentre sono un po' perplessa sull'utilizzo di biscotti al cioccolato... ma si potrebbe provare.
Altra possibilità che mi viene in mente, quella di sostituire le mele con frutta estiva: albicocche, pesche ma anche ciliegie denocciolate, in questo caso usando magari vino rosso e decisamente amaretti (le mandorle con le ciliegie sono uno spettacolo!).
Infine, non vedo male l'idea di fare questo dolce in monoporzioni e servirlo con gelato o panna montata.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Questa me la copio!
Ale

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin