martedì 14 aprile 2009

Peperoni gialli alla mollica di pane (ricetta con dedica)


questa è dedicata a JM, a Fabrizio, a Pierpaolo e a Sandro, miei virtualamici veganvegetariani, o sulla via di diventarlo, che hanno tutta la mia ammirazione per la loro scelta :-*

(questa è mia, anche se non ho inventato nulla... infatti sono partita dalle verdure gratinate che si fanno in Romagna, di accompagnamento ad ogni grigliata che si rispetti, e sono arrivata qua...)

Servono:

peperoni gialli in quantità a piacere (meglio abbondare!)
pane raffermo, possibilmente toscano insipido
erbe fresche (erba cipollina, basilico, timo, prezzemolo, qualche foglia di menta, maggiorana... a piacere)
origano secco (perchè quello fresco è meno profumato)
aglio
capperi
sale
olio
olive nere
facoltativo: filetti di acciuga sott''olio o sotto sale, in questo caso dissalati e lavati

I peperoni si tagliano a pezzetti grossolani dopo averli lavati, i semi e le parti bianche interne eliminati.
Si mette in un frullatore il pane a pezzi, si aggiungono le erbe, aglio a gusto, qualche cappero, i filetti di acciuga (se vengono usati, ma non è obbligatorio) e si frulla fino a avere un briciolame col quale si cospargono i peperoni già sistemati dentro una teglia (meglio non a bordi troppo alti, perchè sennò si lessano).
Con le mani, si mescola bene poi si irrora di olio (mano leggera o pesante, dipende dai gusti :-D ) e si aggiusta di sale... occhio a non esagerare, ché già i capperi e le eventuali acciughe danno il sapido.
Si mette in forno già caldo a 200° (nel mio forno... nel vostro, che conoscete meglio del mio, regolatevi!).
Quando i peperoni cominciano ad avvizzire e si sono ammorbiditi, unire le olive nere snocciolate e cuocere ancora per un quarto d'ora circa.
Far raffreddare e servire a temperatura ambiente, meglio il giorno dopo.

Il commento della copiona: il fatto di utilizzare solo peperoni gialli ha il suo bel perchè. A volte l'ho fatto anche con i rossi e i verdi, ma i gialli, secondo me, hanno il giusto equilibrio tra dolcezza e consistenza che li rende perfetti.
Se volete farvi del male, portate in tavola una teglia di questi peperoni accompagnata da pane fresco croccante...

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono molto attraenti,mi sa che domani...Grazie!
Annamaria

Roberto ha detto...

devono essere strepitosi!!!!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin