sabato 18 aprile 2009

Pierogi della zia Basia




(la zia Basia (si legge Basha, più o meno, con il suono sc di scelta :-) è la zia polacca di mio marito. Vivacissima e straordinariamente arguta, nonostante la veneranda età, è anche un'ottima cuoca. Quando siamo andati a trovarla a Varsavia, ci ha fatto mangiare cose buonissime, tra le quali questi pierogi, specie di tortelli che si possono fare con vari ripieni. )

Servono:

1,5 kg di patate cotte al vapore
3 cipolle, meglio se quelle dorate
3 etti di ricotta asciutta
burro
2 tazze grandi di farina
1 uovo

Condimento a piacere

Si fa un ripieno con patate al vapore (ho usato quelle a pasta bianca, farinose, da gnocchi), cipolla tritata fritta nel burro (!) e ricotta...
Ho aggiunto anche un po' di maggiorana fresca tritata.
Poi si impasta la farina, un uovo, sale e acqua quanto basta per ottenere un impasto morbido ed elastico che va lasciato tassativamente riposare per mezz'ora in una ciotola unta d'olio.
Si fa poi una sfoglia non troppo sottile, si ritagliano dei cerchi (ho usato il tagliabiscotti grande), si riempiono con una cucchiaiata di ripieno e si chiudono sigillando bene i bordi con i rebbi della forchetta.
Il loro condimento tradizionale sarebbe panna acida, cipolla fritta e pancetta affumicata rosolata... ma io ho usato dei funghi porcini surgelati trifolati semplicemente in olio con uno scalogno piccolo.

Il commento della copiona: sono assolutamente un comfort food, buonissimi e possono essere conditi a piacere. Resistono benissimo anche al freezer, se vengono congelati stesi su un vassoio, in modo che non si appiccichino e poi, quando sono duri, si mettono in sacchetti di plastica.
(per la foto, grazie a Tina/Rompyna di coquinaria)

2 commenti:

Linn ha detto...

Si chiamano pierogi ruskie ovvero russi. Veramente buonissimi.
Saluti

isabella ha detto...

dopo aver studiato a Cracovia sono diventata unìadoratrice del pierogo. Io per il ripieno dei ruskie uso il formaggio "caprino" fresco, quello a rotoletto mescolato con la cipolla tritata imbiondita nel burro le patate lesse e il pepe tritato grosso ... prova, poi se ti va puoi passare da me chè ho la ricetta del dolce con i semi di papavero

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin