lunedì 4 luglio 2011

Pesto di basilico e pomodori

Siccome le piante di basilico del mio terrazzo sono generose di soddisfazioni e ripagano lo sforzo di annaffiarle ogni sera, sono sempre alla ricerca di ricette per usarne le foglie profumatissime.
Questa era scarabocchiata su un fogliettino che la fa datare sicuramente al secolo scorso.

Ho usato:

  • 80 gr di foglie di basilico
  • 80 gr di mandorle
  • 3 spicchi d'aglio (si possono diminuire o omettere, io non li ho messi)
  • 4 pomodori maturi
  • 40 gr di parmigiano
  • 150 gr di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.

Questa si presta benissimo ad essere realizzata col frullatore o nel bimby.
Mettere nel frullatore le mandorle e il parmigiano e tritare il tutto (nel bimby, qualche secondo a vel. 9).
Pelare i pomodori ed eliminare i semi.
Aggiungere al trito di mandorle e parmigiano le foglie di basilico sciacquate sotto l'acqua e asciugate, i pomodori e l'aglio, se si usa. Salare. Tritare per una ventina di secondi (a vel. 6, se nel bimby), poi aggiungere l'olio a filo, lavorando ancora un po' (nel bimby, 1 minuto a vel. 9).
Assaggiare e aggiustare di sale, se serve.
Usare per condire la pasta.

Il commento della copiona: velocissimo e buonissimo, si conserva in frigo ben coperto anche per qualche giorno.

4 commenti:

ELel ha detto...

Tipo pesto alla trapanese, buono!

ginger ha detto...

tipo sì... ma ci sono modifiche sostanziali, quindi non ho voluto attirarmi gli strali dei puristi ;-)
buona giornata!

Duca ha detto...

Contessa im-ourista LOL <3

Anonimo ha detto...

al posto dei pomodori freschi metto quelli secchi dissalati e ultimamente non avendo mandorle ho usato la farina c di mandorle compra.E' venuto buono buono

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin