domenica 21 febbraio 2010

Patate di Fatima o Patate a ventaglio o Patate Hasselback


Perchè tre titoli, per questa ricetta?
Perchè la prima volta che me ne ho sentito parlare, ero in Sardegna e delle ragazze indimenticabili mi raccontarono di queste patate, chiamandole "di Fatima", ma senza darmi nessuna spiegazione sul nome.
Poi, a forza di leggere noir scandinavi, sono incappata nella descrizione di questo piatto, chiamato Hasselback.
La terza definizione perchè, ovviamente, la loro forma ricorda l'apertura di un ventaglio :-)

Servono:
  • patate
  • burro fuso
  • salamoia bolognese o erbe fresche tritate finemente col sale
  • parmigiano grattugiato

Accendere il forno a 220-240°.
Lavare le patate (se sono nuove, la buccia si può lasciare, altrimenti pelarle) e asciugarle.
Praticare dei tagli senza arrivare fino in fondo: devono rimanere attaccate nella parte bassa.
Appoggiarle su una teglia ricoperta di carta forno.
Spennellarle con il burro fuso, tra una fettina e l'altra e insaporirle con la salamoia o con le erbe tritate.
Infornarle e cuocere per 40-45 minuti: trascorso questo periodo controllare la cottura ed eventualmente proseguirla (il tempo dipende molto dalla qualità delle patate), altrimenti spolverizzarle di formaggio grattugiato e infornarle ancora una decina di minuti.
Servire ben calde.

Il commento della copiona: apprezzatissime dalla famigliola!

2 commenti:

Masterchef ha detto...

Cara Anna che belle queste patate!!!! posso postare la tua ricette nel mio gruppo su facebook "le ricette di migliori blog di cucina " ??? aspetto risposta ciao e buon inizio di settimana

Anna Podda Zoffoli ha detto...

sì, posta pure! :-)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin