lunedì 8 febbraio 2010

Insalata di lingua, cedro e olive nere


A me piace moltissimo fare il brodo e alla mia famiglia piace moltissimo mangiarlo, magari con i passatelli :-) ma il bollito non lo vuole nessuno. Se fatto in insalata, però, diventa buonissimo come piccolo antipasto oppure come secondo, se un po' più abbondante o addirittura come piatto unico.
La lingua si presta perfettamente, perchè si riesce a tagliarla a dadi regolari, quindi è anche molto bellina da vedere.

Ho usato:
  • lingua di manzo, lessata e fatta raffreddare nel brodo
  • cedro
  • olive nere
  • aglio in salamoia
  • prezzemolo tritato
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • a piacere e gusto proprio, aceto

La lingua va spellata, tagliata a cubetti e messa in una insalatiera.
Il cedro va lavato e tagliato a cubetti, più o meno della stessa misura della lingua e messa insieme a questa nell'insalatiera.
Si aggiungono poi le olive nere e l'aglio in salamoia, in quantità a piacere, ma non tale da sovrastare il resto degli ingredienti: le insalate devono essere equilibrate.
Unire il prezzemolo, salare e pepare e condire con l'olio e l'aceto, se si usa.
Far riposare qualche ora al fresco e poi servire, a temperatura ambiente.

Il commento della copiona: è buonissima, questa insalata ed è un bel modo per non usare il bollito sempre in polpette e polpettoni.

1 commento:

manuela e silvia ha detto...

Ma che trio stranissimo: la lingua salata, il cedro asprigno e le olive amarognole! Hai realizzato un'insalta veramente nuova ed originale.
baci baci

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin