domenica 28 febbraio 2010

Panini a ventaglio


Questi sono divertentissimi da fare e molto meno complicati di quanto sembrerà dalla spiegazione, anzi - sono decisamente facili. Si può usare qualsiasi tipo di impasto, che non sia però troppo elastico e si lasci stendere facilmente: più che di una ricetta specifica, si tratta piuttosto di una tecnica di lavorazione.

Ho usato:
  • 1 cubetto di lievito di birra fresca
  • 100 gr di acqua tiepida
  • 25 gr di zucchero + 1 cucchiaio (da usarsi separatamente)
  • 220 gr di panna liquida
  • 1 uovo
  • 50 gr di burro
  • sale
  • un pizzico di lievito per dolci
  • 550-600 gr di farina

Ho usato l'impastatrice, ma si può naturalmente fare il tutto anche a mano.
Ho messo nella ciotola dell'impastatrice il lievito, l'acqua tiepida e il cucchiaio di zucchero e ho lasciato riposare per qualche minuto, intanto che preparavo il resto degli ingredienti.
Ho aggiunto la panna, leggermente scaldata nel microonde, l'uovo, il burro sciolto, un pizzico di sale, il lievito per dolci e lo zucchero rimanente. Dopo aver mescolato, ho aggiunto la farina e ho impastato per 7-8 minuti: la quantità di farina può variare a seconda della sua umidità, quindi tastare l'impasto, che deve essere molto morbido ma non appiccicoso.
Far lievitare l'impasto per circa un'ora coperto e al riparo da correnti d'aria. Quando sarà raddoppiato, sgonfiarlo e stenderlo delicamente con il mattarello sulla spianatoia infarinata, ricavandone un rettangolo di circa 1/2 cm di altezza.
Questo rettangolo va poi tagliato a strisce di circa 4 cm di larghezza. Sovrapporre cinque strisce
(ho fatto una foto, per far capire come deve essere...), poi tagliarle a pezzetti di circa cinque centimetri (ammetto di aver usato il righello ;-D ).
Ciascun mucchietto verrà messo, con la parte tagliata rivolta verso l'alto, dentro uno stampino da muffin: con questo impasto ne verranno dodici, più un piccolo avanzo, che ho annodato per formare due panini.
Lasciar lievitare per un'oretta poi infornare a 180° per 25 minuti o fino a doratura.

Il commento della copiona: dopo l'arrosto a ventaglio e le patate a ventaglio, ecco il pane a ventaglio. Bello e buono!

3 commenti:

Laura ha detto...

Ma che bei panini, tutto sul tema a ventaglio eh??
Bravissima ;)
Aspetto altre idee carine!!

Federica ha detto...

splendido...fa proprio la sua bella figura! complimenti!!

Anna Podda Zoffoli ha detto...

voglio provare a farli con un impasto normale per pane bianco scondito, magari tagliando un po'la farina bianca con semola rimacinata per far venire un impasto meno elastico... sono carini da vedere e molto rilassanti da preparare ;-D

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin