mercoledì 3 giugno 2009

Una cena (quasi) francescana: fave e cicoria


(niente copiatura, solo ispirazione e ricordi! :-D )

Servono:

fave sgusciate
cimatura di cicoria
cipollina
olio
pasta d'aglio oppure aglio tritato
peperoncino piccante facoltativo.

Le fave da usare sono quelle fresche, troppo grosse per essere consumate crude.
Si sbollentano per qualche secondo in acqua bollente, si rimuove la buccia esterna, dura e si stufano in un padellino insieme ad una cipollina, olio e qualche cucchiaio d'acqua, fino a quando diventano morbide. Si sfanno poi con una forchetta e si tengono al caldo.
La cicoria si lessa in acqua salata, si scola, si trita grossolanamente e si "rifà" in padella con olio e pasta d'aglio e, volendo, peperoncino piccante.
Si accomoda sul piatto un po' di cicoria, le si accostano le fave precedentemente preparate e si mangia subito, con francescana felicità.

Il commento della copiona: ecco, con questi piatti io mi ci posso fare del male. Che altro aggiungere?

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin