domenica 14 giugno 2009

Roulade di meringa ai pistacchi con mango e crème fraiche


(che titolo lungo! viene da una rivista inglese)

Servono:

40 gr di pistacchi, anche salati, tostati e tritati grossolanamente
1 cucchiaino di maizena
2 cucchiaini di aceto bianco
4 chiare d'uovo, possibilmente "vecchie" (anche di una settimana, la meringa viene meglio!)
150 gr di zucchero di canna biologico chiaro (non il demerara, per capirci)
2 manghi maturi, pelati e tagliati a dadini
2 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
200 ml di crème fraiche (si può sostituire con mascarpone)
per decorare: zucchero a velo e pistacchi tritati

Accendere il forno a 160° e preparare una placca da pasticceria di alluminio rivestendola di carta forno.
Mescolare la maizena e l'aceto in una tazzina, fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi.
Montare a neve fermissima le chiare, poi aggiungere gradualmente lo zucchero di canna e il composto di maizena e aceto. Continuare a montare fino ad ottenere un composto gonfio, sodo e lucido. Incorporarvi i pistacchi tritati
Stendere il composto sulla carta da forno, livellandolo bene col dorso di un cucchiaio e infornare per 30 minuti o fino a quando la meringa apparirà leggermente brunita.
Rovesciarla su un altro foglio di carta forno, rimuovere delicatamente la carta della cottura e far raffreddare.
Mescolare i dadini di mango con i due cucchiai di zucchero e l'essenza di vaniglia, incorporare la crème fraiche e spalmare questo composto sulla meringa.
Arrotolarla delicamente, aiutandosi con la carta (si romperà iun po', ma va bene così), rifilarla ai bordi, spolverizzarla di pistacchi tritati e zucchero a velo e servire.

Il commento della copiona: sempre per la serie "più lunghi e difficili a descriversi che a farsi", questo rotolo di meringa è buonissimo mangiato appena farcito, se lo preferite un po' croccante, oppure lasciato riposare un po' in frigo per avere dei sapori più amalgamati. Il mango fresco, col suo sapore resinoso, è meraviglioso con la crème fraiche.

2 commenti:

Giorgio ha detto...

che sogno, manderò la ricetta a mia cognata, sig.ra Podda, a lei piace fare i dolci.

giorgio mantello
http://acenadagiorgio.ning.com
e adesso ti ci linko in RSS

Giorgio ha detto...

in RSS non posso linkarti, perché i tuoi feeds sono obbligati, così ho dovuto metterti in Bloglines, ma non ho la possibilità di iscrivirmi a un feed e poi di copiarlo nel mio lettore RSS sul mio network, blogger ti dà la possibilità prova a vedere.....rimedia!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin