venerdì 14 agosto 2009

Liquore al latte di Luigi Veronelli


(questo lo faceva sempre la mia mamma e ringrazio Anna Minasi per avermelo ricordato e per aver suggerito la pentola a pressione!)

Servono:

500 gr di alcol puro a 90°
500 gr di zucchero semolato
1/2 litro di latte
1 limone biologico, completo di buccia, tagliato a piccoli pezzi
1 stecca di vaniglia, tagliata a pezzettini

attrezzatura: carta filtro - pentola a pressione oppure un grande vaso pulito e asciutto, con coperchio ermetico

Si mettono tutti gli ingredienti dentro la pentola a pressione, si mescola e si chiude col coperchio.
Lasciare in infusione 48 ore, agitando due volte al giorno.
Trascorso questo tempo, filtrare, con moltissima pazienza, il liquido attraverso carta filtro, imbottigliare e consumare anche subito.

Il commento della copiona: la pentola a pressione non è essenziale, si può tranquillamente mettere in infusione in un vaso di vetro pulitito e ben asciutto, ma questa idea è eccellente per potere agitare il liquore comodamente.
Per la filtratura, ho usato i filtri del caffè americano, cambiandone uno ogni mestolo circa di preparato, perchè sono piuttosto sottili e si imbevono: il primo infatti si è rotto e ho dovuto ricominciare tutto da capo :-(
Il risultato è un liquore molto profumato, limpido e trasparente, con una leggerissima sfumatura ambra.

1 commento:

Barbara ha detto...

Mi hai davvero incuriosito: da provare, grazie e buon ferragosto!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin