domenica 1 novembre 2009

Crostata sbriciolata di mais fioretto e gelatina di sambuco


Che succede quando si prepara amorevolmente (ma, evidentemente, non abbastanza...) un impasto per la sparabiscotti e non si riesce a spararlo? Si ricicla come base per qualcos'altro... e viene fuori un dolce godurioso...

Ho usato:
  • 250 gr di burro morbidissimo
  • 270 gr di farina 00
  • 270 gr di farina di mais fioretto (quella finissima)
  • 150 gr di zucchero a velo
  • essenza di vaniglia, un cucchiaino
  • gelatina di sambuco (Grossmutters Holunder) o altra marmellata, possibilmente scura

Ho montato il burro con lo zucchero, poi ho aggiunto le farine e la vaniglia.
Ho steso metà dell'impasto sul fondo di una teglia da crostate ben unta, sopra ho messo la gelatina a cucchiaiate e infine ho utilizzato l'impasto rimanente come copertura, strofinandolo tra le mani e facendone cadere grosse briciole sulla marmellata.
Ho infornato a 170° per circa 40 minuti e ho fatto raffreddare bene prima di sformare e servire.

Il commento della copiona: tutto è nato perchè volevo utilizzare della farina fioretto e ritirare fuori la sparabiscotti da tempo dimenticata in fondo ad un armadio. Però l'impasto (la ricetta era nel libricino di istruzioni) si è rivelato durissimo e assolutamente inadatto alla sparatura.
Per non buttare via tutto, ci ho fatto la crostata, usando la gelatina di sambuco comprata in Germania: buonissima!

1 commento:

Anonimo ha detto...

E le uova? Non ci vogliono?

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin