sabato 21 novembre 2009

Vellutata di pera mora e gorgonzola con prosciutto crudo croccante


L'idea l'ho presa da un libricino molto bello da vedersi e che volutamente non citerò perchè contiene alcuni grossolani errori... anche in questa ricetta un ingrediente appare magicamente nelle istruzioni senza essere menzionato nell'elenco.
Sono troppo pignola? No, non credo... sono molto indulgente, in genere, verso gli errori del prossimo. Ma essendomi guadagnata il pane per tanti anni facendo traduzioni e sapendo che dovevo consegnare dei prodotti finiti perfetti (perchè ogni errore o svista si pagava a caro prezzo...), non capisco perchè altri possa concedersi il lusso di sciatterie di questo genere.
Comunque la ricetta è piuttosto modificata...
Aggiungi immagine
Ho usato:
  • 1 kg di pere more
  • 1 litro di brodo di pollo
  • 1 cipolla bianca
  • 1 foglia d'alloro
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 110 gr di gorgonzola piccante
  • pepe 4 colori di mulinello
  • 8 fette di prosciutto crudo

Ho tritato finemente la cipolla con lo spicchio d'aglio.
Ho sbucciato le pere e le ho tagliate a pezzetti.
Ho intiepidito il brodo.
Ho messo in un tegame ampiol'alloro, il trito di aglio e cipolla, l'olio e due cucchiaiate d'acqua e ho fatto imbiondire.
Ho aggiunto le pere, fatto insaporire un paio di minuti e ho poi unito il brodo.
Ho portato a bollore e fatto cuocere pochi minuti, fino a quando le pere si sono ammorbidite (un 7-8 minuti).
Ho tolto l'alloro, aggiunto il gorgonzola a pezzi e frullato tutto col minipimer fino ad ottenere una crema vellutata.
Ho rimesso sul fornello al minimo intanto che preparavo la guarnizione.
Ho scaldato una padella antiaderente e, senza aggiungere olio, ho grigliato le fette di prosciutto, un po' alla volta, fino a farle diventare asciutte e croccanti.
Ho messo nel piatto la vellutata, condito con il pepe 4 colori di mulinello e sopra ogni piatto due fette di prosciutto grigliato tagliato a pezzetti.

Il commento della copiona: la pera mora è un'antica varietà di pera che sta tornando di moda, dopo essere stata dimenticata forse a causa del suo aspetto stortignaccolo e bruttarello, molto disomogeneo, che non la rendeva appetibile in mezzo alla frutta "industriale" tutta uguale per colore e per caratura. Ha la polpa fondente e la buccia scura.
Ah, questa vellutata è molto buona :-)

7 commenti:

Masterchef ha detto...

beh gorgonzola e pere si sa si sposano benissimo....ma insieme cosi' non le avevo mai provato.....provo.....bellissima ricetta
ciao

Anna Podda Zoffoli ha detto...

:-)
buon appetito!

artemisia comina ha detto...

è quello, lui, c'è il marchio dell'ingrediente che sparisce, se non bastasse tutto il resto!! buona, comunque :)))

lorenzo ha detto...

Questa ricetta mi incuriosisce tantissimo: Ma che qualità è la pera mora? io non l'ho mai vista

Anna Podda Zoffoli ha detto...

lorenzo, c'è il link, nel mio commento alla ricetta... ma lo rimetto anche qui, forse si vede meglio...
http://www.ars-alimentaria.it/indicazioniProdotto.do?idProdotto=2218277&siglaRegione=

lorenzo ha detto...

Finito il piatto da un minuto: ECCEZZIONALE!!... non avevo il brodo di pollo e ho usato il dado normale, e non avevo cipolla bianca e ho usato quella rossa. inoltre ho usato il gorgonzola normale invece che quello piccante. Come olio ho usato il quello avanzato dal tonno di pollo....

Anna Podda Zoffoli ha detto...

contenta che ti sia piaciuto, lorenzo! :-*

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin