mercoledì 2 giugno 2010

Vellutata di zucchine e gamberi per un giorno di pioggia

Sto diventando noiosa, lo so... e sto evidentemente invecchiando... parlo del tempo in continuazione... anzi, me ne lamento, che è peggio. Il meteo, non il tempo che passa.
Ancora un due giugno di pioggia scrosciante. Fa anche freddo. Invece dell'insalata di riso sulla spiaggia, tocca stare in casa e mangiare qualcosa di caldo, per togliere l'umidità che entra fino nelle ossa.
E quando il maltempo fa salire la gnegna (chi non sa cos'è, me lo dica...), vien voglia di comfort food.
I gamberi sono flambé. E ci ho messo pure la panna, nella vellutata. Senza un minimo di rimorso né di vergogna.
Tiè!

Servono:
  • 700 gr di zucchine, piccole, tenere e freschissime
  • 400 gr di code di gambero sgusciate e private del budellino nero
  • olio extravergine di oliva
  • 200 gr di panna liquida
  • 1 bicchierino di brandy
  • 30 gr di burro
  • 30 gr di farina
  • 1/ lt di brodo di pollo
  • sale e pepe di mulinello

Con uno scavino per meloni (o un cucchiaino da caffè) ricavare da una zucchina 8 palline che serviranno per la decorazione. Affettare le zucchine rimanenti e saltarle velocemente in padella con un paio di cucchiai d'olio. Salare e pepare. Tenerle da parte.
In un'altra padella (o nella stessa di prima, togliendo le zucchine ;-D ) scaldare un altro paio di cucchia d'olio e saltare le code di gambero. Salare e pepare. Aggiungere il brandy farlo riscaldare per un minuto, poi spegnere il gas e dar fuoco per fiammeggiare. Attenzione in questa fase, perchè (come è successo a me!) il brandy si è incendiato subito appena l'ho versato in padella e ha generato fiamme altissime... un piatto pericoloso ;-D
Appena le fiamme si sono spente, tenere da parte 8 gamberi, che serviranno per la decorazione e mettere i restanti in un frullatore. Aggiungere le zucchine e la panna e ridurre a crema.
Preparare la decorazione di spiedini, alternando le palline di zucchine alle code tenute da parte.
In una casseruola fare un roux con la farina e il burro, diluire con il brodo bollente e far addensare per due-tre minuti, poi aggiungere il composto di zucchine e gamberi e farlo riscaldare, mescolando spesso.
Appena sarà ben bollente, distribuirlo nei piatti, guarnendo ciascuno con uno spiedino. Una girata di pepe appena macinato e servire subito.

Il commento della copiona: molto buona, delicata e per una volta chisseneimporta se c'è la panna :-) . D'altra parte viene da una vecchia rivista francese...

3 commenti:

terry ha detto...

zucchine e gamberi li ho spesso uniti nela pasta ma mai per una vellutata!
bella e buona idea!!!

cippamunka ha detto...

Vado a comprare le zucchine!!
Anche se non c'e la gnegna (che io chiamo gnagnera, ma è lo stesso) me la pappo subito!
Ciao e grazie per l'idea papposissima...

cippamunka ha detto...

Uella, l'ho fatta ed è slurposissima! E piaciuta a tutti . Grazie. Ciao.

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin