giovedì 17 giugno 2010

Coda di rospo gratinata al prosciutto

I miei figli hanno mangiato pesce fino alle elementari quando, per emulare qualcuno che il pesce lo detestava e si faceva cambiare il menu della mensa, hanno smesso di volerlo sia a scuola sia a casa.
Io lo ripropongo ogni tanto, ma devo mascherarlo abbastanza, perchè di certo storcerebbero il naso di fronte a un magnifico pesce freschissimo semplicemente bollito. E vabbè.
Avevo in freezer delle piccole code di rospo, che avevo comprato fresche e congelate e le ho acconciate in questo modo.

Ho usato:
  • 6 piccole code di rospo, in tutto circa 800 gr
  • 12 fette di prosciutto crudo
  • 3 fette di pane toscano raffermo
  • 3 acciughe sott'olio
  • erbe aromatiche fresche: romarino, santoreggia, basilico e erba di san pietro (ma si possono variare a piacere - io quelle ho sul terrazzo e quelle ho usato :-D )
  • olio extravergine di oliva
  • pepe nero

Ho messo nel frullatore il pane a pezzi, le acciughe e le erbe aromatiche e pepe nero e ho frullato tutto insieme.
Con questo pane aromatizzato ho cosparso le codine di rospo da entrambi i lati, avvolgendole poi in due fette di prosciutto ognuna.
Le ho sistemate in una teglia da forno unta con un po' d'olio e sopra ho distribuito il pangrattato avanzato.
Ancora un po' d'olio (pochino) e ho infornato a 180° ventilato per una ventina di minuti.
Ho servito subito con insalata fresca.

Il commento della copiona: si fanno in un attimo (questo è uno dei miei commenti più frequenti, visto il pochissimo tempo che ho!) e sono davvero buone!

1 commento:

Federica ha detto...

ottima!!saporita e appetitosa!!brava!ciao!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin