sabato 31 ottobre 2009

Strozzapreti alla zucca Hokkaido e acciughe


Una cosa del genere era nel menu di un ristorante dove sono stata questa settimana. Pur senza averli assaggiati personalmente (quelli erano maccheroncini), li ho visti e annusati. Oggi ho provato a rifare quel condimento, semplificandolo un po' rispetto al ricordo e il risultato è stato gradevolissimo. Le dosi sono spannometriche perchè ho improvvisato questo piatto all'ultimo momento, ma un piatto come questo si presta bene a modifiche delle dosi a gusto proprio.

Ho usato:

  • un pezzetto di zucca Hokkaido con la buccia
  • filetti di acciuga sott'olio (forse sottosale sarebbero meglio, ma non le avevo)
  • scalogno
  • qualche cucchiaio d'olio
  • prezzemolo ed erba cipollina tritata
La zucca Hokkaido si fa a fettine sottili, con la buccia e tutto.
Intanto, si fa soffriggere in poco olio lo scalogno tritato e dopo qualche minuto, si aggiunge la zucca.
Cuocere per qualche minuto, poi aggiungere le acciughe tagliate a pezzetti e portare a cottura: la zucca deve ammorbidirsi ma non disfarsi.
Quando gli strozzapreti saranno cotti (cinque minuti bastano, devono rimanere consistenti), scolarli e spadellarli col condimento per un paio di minuti.
Spolverizzare di prezzemolo ed erba cipollina tritata e servire.
Il commento della copiona:
che bontà! L'acciuga e la zucca vanno insieme che è una meraviglia. All'assaggio, mi è venuto in mente che ci sarebbero state bene un paio di foglie di salvia, per profumare la zucca intanto che cuoceva... la prossima volta!

1 commento:

Enrica ha detto...

Nei fiori di zucca ripieni con la ricotta ci sta bene la menta in foglioline essiccate.son

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin