domenica 13 settembre 2009

Torta alla Cagnina di Romagna D.O.C. ( Torta al vino rosso )


(questa è una delle poche ricette che faccio di tanto in tanto: è buona, rimane umida, si presta ad essere farcita e piace anche a mio marito, che detesta i dolci al cioccolato :-D.
La Cagnina di Romagna D.O.C., inoltre, è uno dei pochi vini che a volte assaggio: è un vino autunnale, che si accompagna alle caldarroste e molto femminile, secondo me.
La ricetta è stata presa anni fa dal vecchissimo sito del bimby col nome di torta al vino rosso, ma l'idea della farcitura a questo modo e dell'uso della Cagnina è mia, se non vi dispiace... ;-DDD - naturalmente, si può fare anche in modo normale, senza usare il bimby!)


Servono

  • 4 uova
  • 150 gr di farina
  • 300 gr di zucchero
  • 60 gr di cacao amaro
  • 200 gr di burro
  • 100 gr di Cagnina di Romagna D.O.C.
  • 1 bustina di lievito

per la farcitura (facoltativa):

  • 500 gr di mascarpone
  • 5 cucchiaiate colme di zucchero
  • Cagnina di Romagna D.O.C. q.b.


Mettere nel boccale il burro, lo zucchero, il cacao e la Cagnina: 7 min 50° vel.3.
Tenere da parte un misurino e mezzo di questa crema (circa 1/2 bicchiere) e aggiungere nel boccale farina, lievito e uova: 1.30 min vel 5.
Imburrare una tortiera da 26-28 cm circa,versarvi il composto e infornare per 30 min a 170°.
Sfornare la torta, fare dei piccoli fori sulla superficie con uno stuzzicadenti e ricoprire con la crema tenuta da parte.
Il giorno dopo, tagliare la torta a metà e farcirla con una crema fatta montando il mascarpone con lo zucchero e aggiungendo, poche gocce alla volta, la Cagnina, fino ad ottenere una crema sfumata di rosa e profumata di vino.
Conservare in frigo

Il commento della copiona: è un dolce buonissimo, che migliora col tempo. Per averlo al massimo della maturità dei sapori e dei profumi andrebbe preparato alla sera, lasciato riposare tutta una giornata, poi farcito e lasciato riposare ancora mezza giornata prima di gustarlo.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin