giovedì 6 gennaio 2011

Capesante al burro e limone con spinaci al parmigiano

E con questa delizia messa insieme stasera concludo le celebrazioni di queste festività.
A dire il vero, ho ancora tre cene e un pranzo, calendarizzati (dite la verità... questa parola non vi manda brividi giù per la schiena come se Freddie Kruger accarezzasse una lavagna?) da qui a fine gennaio... ma a quelli penseremo a tempo debito.

Ho usato:

  • noci di capesante (le mie erano surgelate e le ho tenute a scongelare nel latte)
  • burro
  • aglio
  • un limone
  • spinaci
  • parmigiano grattugiato
  • sale

Ho cotto al vapore gli spinaci freschi, poi li ho strizzati e tritati.
In un tegame, ho fatto sciogliere poco burro con uno spicchio d'aglio e ho aggiunto poi gli spinaci, lasciandoli insaporire. Un pochino di sale, ma poco poco.
In un altro tegame, ho sciolto un'altra noce di burro con un altro spicchio d'aglio, nella quale ho fatto dorare velocemente, a fuoco vivace, le noci di capesante. Ho poi insaporito con la scorza del limone grattugiata alla microplane e ho aggiustato di sale.
Nei piatti, ho messo uno strato di spinaci (no, non scriverò un letto...) spolverizzati di parmigiano grattugiato e sopra ho disposto tre noci, bagnandole con un po' del sughetto che avevano formato.

Il commento della copiona: buonissime! Sono proprio contenta di me ;-D


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Le ho proposte con grande successo agli amici l'altra sera. Abbinate con Vermentino di Gallura, che ci stava proprio bene. La prossima volta proverò lo zenzero al posto della buccia di limone, in onore alla Musa ispiratrice. Ciao, Giovanni

Anna Podda Zoffoli ha detto...

proprio contenta del tuo successo :-)
e i tuoi commenti sull'abbinamento con i vini sono sempre apprezzatissimi. grazie! :-)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin