domenica 31 gennaio 2010

Castagnole all'amarena


Questa è una ricetta che viene da un opuscolo della Pandegliangeli, modificata nelle dosi e negli ingredienti.

Servono:
  • 300 g di farina
  • 70 gr di fecola di patate
  • 80 gr di zucchero
  • 40 gr di burro morbido
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • amarene sciroppate
  • olio di semi di arachide per friggere
  • zucchero a velo

In una zuppierina, impastare velocemente la farina, la fecola, lo zucchero, il burro, le uova, la vaniglia e il lievito fino ad ottenere un composto liscio.
Infarinare il piano di lavoro e ricavare dall'impasto dei salsicciotti, grossi all'incirca quanto un pollice (vabbè, lo so, che c'è pollice e pollice... ma insomma, dai.. ci siamo capiti :-D ).
Tagliare a pezzetti i detti salsicciotti, schiacciare ogni pezzetto tra le mani, mettere al centro un'amarena sciroppata, richiuderlo e lavorarlo tra le mani in modo da formare un pallina ben chiusa.
Mettere al fuoco un tegame alto con abbondante olio e friggere le palline poche alla volta.
In cottura si apriranno un po', gonfiandosi.
Scolarle, farle raffreddare e spolverizzarle di zucchero a velo prima di servirle.

Il commento della copiona: asciuttissime e croccantine e l'acidulo dell'amarena è una piacevole sorpresa per il palato!

2 commenti:

Federica ha detto...

queste si che sono forti! con le amarene devono essere super!

rosissi ha detto...

Ho delle amarene da consumare, quindi quando deciderò il giorno della frittura carnevalesca le farò insieme alle chiacchiere. Grazie Anna!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin