domenica 19 luglio 2009

Spaghetti freddi al basilico con mandorle e olio santo


(il pranzo di oggi, messo insieme ramazzando quello che c'era in casa, visto che ieri non ho fatto la spesa :-D . L'olio santo è l'olio piccantissimo fatto col peperoncino abruzzese: l'ultimo cucchiaino di quello preparato lo scorso anno a S. Eufemia alla Majella è finito qua dentro)

Servono:

spaghetti grossi
basilico freschissimo
olio santo
olio extravergine di oliva
aglio
mandorle a lamelle

Intanto che gli spaghetti si cuociono, mettere in una grande insalatiera il basilico (moltissimo!), rotto con le mani, aglio spremuto con l'apposito attrezzo (oppure tritato finissimo), l'olio e una manciata di mandorle a lamelle. Insaporire con un cucchiaino, massimo due, di olio santo e con un po' di sale.
Scolare gli spaghetti ben al dente, raffreddarli sotto l'acqua corrente e versarli nell'insalatiera, mescolandoli accuratamente per condirli.
E' preferibile poi sistemarli in un vassoio lungo, in modo che rimangano stesi e guizzanti.
Lasciarli riposare almeno un paio d'ore e poi servirli.

Il commento della copiona: l'olio santo non deve prevalere sul resto, quindi mano leggera!

1 commento:

MarinaV ha detto...

Quanto mi piace la pasta fredda!!!
Peccato che l'autoctono di casa mia non gradisca... :(

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin