domenica 27 marzo 2011

Arance alla griglia per contorno o antipasto (ricetta buffa!)

In una giornata senza spesa fatta e intanto che cercavo le istruzioni per tutt'altro piatto, sono inciampata in questa buffissima ricetta, contenuta nel libro "La cucina delle Marche" di Alessandro Molinari Pradelli.
Mi pare piuttosto strana, come attribuzione geografica, ma tant'è: aveva tutte le caratteristiche necessarie per incuriosirmi e farmi venir voglia di provarla seduta stante.
L'originale prevedeva la cottura su braci di legna o di carbone: io le ho cotte in una pirofila, in forno caldissimo e con il grill.

Ho usato:
  • due grosse arance sanguinelle
  • un ciuffo di prezzemolo
  • uno spicchio d'aglio
  • una fetta di pane raffermo
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Ho acceso il forno a 250°.
Ho lavato le arance, le ho asciugate, tagliate a metà e svuotate all'interno, raccogliendo polpa e succo in una terrina.
Ho tritato con la mulinetta il prezzemolo, l'aglio e il pane e l'ho mescolato con la polpa delle arance un po' tagliuzzata con le forbici. Ho aggiustato di sale e pepe e condito con un po' di olio.
Ho distribuito il composto nelle scorze di arancia svuotate e ho dato ancora un filo d'olio.
Ho acceso il grill e infornato per una quindicina di minuti.
Ho servito subito, ben calde.

Il commento della copiona: proprio buone! Il libro le metteva tra gli antipasti, ma io le vedo più ad accompagnare grigliate di carni robuste e dal sapore deciso, come agnello, castrato e maiale, in modo che l'agrume sgrassi bene la bocca.

1 commento:

mari_angela ha detto...

inusuale, ma mi ispira :))))

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin