sabato 2 aprile 2011

Gnocchi al prosciutto da "Casalinghitudine" (post cultural-culinario)

Un po' di tempo fa, ho letto un grazioso libro di Clara Sereni che si intitola Casalinghitudine e del quale ho parlato sul blog Le stanze di Eva, al quale indegnamente collaboro.
E' un libro di memorie, dove i ricordi e i racconti si intrecciano alle ricette.
Questo piatto viene da lì, io ho apportato solo qualche piccola modifica.

Ho usato:

  • 1 kg di gnocchi di patate, fatti con le manine sante o comprati (in questo caso, prendete gnocchi DI patate e non CON patate e, potendo, scegliete quelli che dichiarano di essere fatti partendo da VERE patate cotte al vapore e non da liofilizzati)
  • 200 gr di prosciutto di Praga in una fetta sola
  • circa 40 gr di burro morbido
  • 4 tuorli d'uovo
  • parmigiano grattugiato

Mettere a bollire l'acqua per gli gnocchi.
Nel frattempo, tritare nella mulinetta il prosciutto, quel tanto che serve per sminuzzarlo finemente ma non renderlo una pappa.
Metterlo nella zuppiera di servizio insieme al burro morbido fatto a dadini e ai tuorli d'uovo.
Mescolare bene.
Lessare gli gnocchi, scolarli non eccessivamente e rovesciarli subito nella zuppiera col condimento preparato.
Mescolare con due cucchiai, rifinire col parmigiano grattugiato e servire.

Il commento della copiona: sorprendentemente buoni, facili (ovviamente...) e velocissimi (per forza...). Una sorta di condimento alla carbonara semplificato.

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin