domenica 26 giugno 2011

Gelato al cetriolo (post per smentire uno scettico)

Avevo una volta una meravigliosa gelatiera con motore refrigerante, che tante soddisfazioni regalò alla nostra famiglia e in particolare a mio marito che è più goloso di gelati che di me...
Quando si è rotta in modo irreparabile, non me la sono sentita di comprarne un'altra uguale, perchè costano un botto veramente e ho ripiegato su una piccola gelatiera con vaschetta che deve essere posta in freezer a gelare per parecchie ore prima dell'utilizzo.
Non l'avevo mai provata e finalmente oggi, dopo tutti i preliminari d'uso (per esempio svuotamento del freezer da tutti i sacchetti di farine e semini che ci tengo dentro per via delle farfalline) ci ho preparato il gelato.
Lo scettico è il goloso di cui sopra, che ha ovviamente brontolato, domandandomi perchè non facessi un normale fiordilatte, una crema gialla, un sorbetto al limone.
Poi, all'assaggio, si è ricreduto.
La ricetta era scarabocchiata su un foglietto, impossibile risalire alla provenienza.

Ho usato:
  • 1 grosso cetriolo
  • 500 ml di panna liquida
  • 100 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale

Ho pelato il cetriolo, rimosso i semi e frullato fino a ridurlo in purea.
Ho unito la panna liquida, lo zucchero e il sale e ho frullato ancora fino a ottenere un composto omogeneo, che ho messo a mantecare nella gelatiera per 40 minuti.

Il commento della copiona: delizioso! Delicato e con un sottile profumo e sapore di aneto. Una scoperta, veramente!

3 commenti:

ziacrostatina ha detto...

Non ci avrei mai pensato, ma in effetti è vero, il cetriolo penso si presti proprio bene!

mario ha detto...

problemi con la digestione del cetriolo, devo rinunciare anche alla salsina greca, mi dispiace

Francesca_lasuafra ha detto...

fammi tornare un attimo a casa e prendo possesso della mia gelatiera paleozoica e vado!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin