lunedì 27 dicembre 2010

Albicocche e datteri ripieni di mascarpone

Pensavo che questi li conoscessero tutti e che non valesse la pena di fare un post apposito per descriverli: invece, dopo averli portati come contributo al terzo Natale di quest'anno (quello di Bologna), ho scoperto che chi era a tavola con me non li aveva mai assaggiati.
Servono anche per smaltire la frutta secca delle feste. Qua non ce n'era, ma ho ricordi di natali passati nei quali si continuava a mangiar datteri sempre più coriacei e rinsecchiti fino a marzo inoltrato, quando venivano sostituiti dai fichi secchi delle fiere di mezza quaresima: ma questa è un'altra storia.
La foto l'avevo fatta per provare la nuova macchina fotografica rosa che mi ha portato Babbo Natale :-)

Servono:

  • albicocche secche
  • datteri secchi
  • mascarpone
  • zucchero a velo
  • noci
  • rum

Snocciolare i datteri e aprirli senza separarli completamente. Fare lo stesso con le albicocche.
Mescolare il mascarpone con un cucchiaio di rum e qualche cucchiaio di zucchero a velo (a gusto personale: io ne ho messi 4 cucchiai rasi per circa 250 gr di mascarpone) e, usando una sac à poche con un beccuccio spizzato non molto grande, riempire i datteri e le albicocche.
Mettere su ciascuno un pezzetto di noce e tenere in frigo fino al momento di servire.

Il commento della copiona: toglietemeli da sotto... ne potrei mangiare uno strabigolo (unità di misura forlivese corrispondente al fantastiliardo di Paperopoli). Anche le prugne secche denocciolate sono buonissime così :-)

Nessun commento:

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin