domenica 27 novembre 2011

Crema di whisky (che pretende di assomigliare al Bailey's)

La cuoca che copia è quasi astemia.
In realtà lo era del tutto, finché non ha cominciato a frequentare bruttissime persone che poco alla volta l'hanno avvicinata ai piaceri dell'alcol.
Ci vorranno anni di allenamento, però, affinché riesca a reggere un intero bicchiere di vino senza stramazzare al suolo ridendo. Ma torniamo alla crema di cui si diceva.
Mi è stata appositamente commissionata da Tommi, al quale poi non è piaciuta molto (ma si sa, lui è il palato più fino della famiglia). In compenso è piaciuta moltissimo a me, soprattutto se versata su un cubetto di ghiaccio.
La ricetta viene da una raccolta di ricette per il bimby, ignoro di chi sia e ce ne sono parecchie altre varianti, che magari proverò. Si può fare anche nel pentolino, come al solito.

Servono:
  • 4 tuorli
  • 420 gr di latte intero
  • 200 gr di zucchero
  • 70 gr di whisky
  • 10 gr di caffè liofilizzato (mezzo misurino del bimby)
  • 60 gr di alcool puro
  • 1 bustina di vanillina

Mettere nel boccale i tuorli, il latte, lo zucchero e il whisky: 5 min 80° vel. 4.
Aggiungere il resto degli ingredienti: 20 sec. vel. 4, tenendo il tappo sul coperchio.
Raffreddare, imbottigliare e conservare in frigo per un mese circa al massimo (ma naturalmente non ci arriva, a durare un mese... ).

Il commento della copiona: hic!

1 commento:

MONIA ha detto...

Anche io sono astemia,ma totale!!! sono organizzata cosi'..io faccio e mio marito trinca diventando un alcolizzato!! ahahahaha complimenti dev'essere ottima ;-)))

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin