sabato 3 luglio 2010

Come fa godere la patata il polpo (post sensuale e un po' osé, con variante fintamente casta)

Si ragionava in questi giorni su Facebook di polipi o polpi o piovre.
Il polpo è un animale che mi sta sommamente simpatico: intanto perchè è mostruosamente intelligente e scaltro e poi perchè ha delle abitudini sessuali che comprendono rituali di corteggiamento, accoppiamenti vorticosi e forse pure coccole alla partner dopo l'amplesso (anche perchè sott'acqua una sigaretta non la si potrebbe accendere...).
La morte del polpo è con le patate, come ben sanno tutti.
E la patata - come altrettanto bene tutti sanno - trae immenso giovamento (e godimento) dall'unione col polpo.
Ma se per qualcuno, l'idea dell'amplesso di patata e polipo fosse insostenibilmente oscena, ecco una variante più casta con la melanzana.
Pensandoci bene, però, la pudicizia di quest'ultima è solo apparente, perchè è languida e piccante e, alla fine, potrebbe risultarne un accoppiamento ancor più sensuale e godibile.
Per mettere il sigillo dell'indimenticabilità al cicaleccio consumatosi sulla mia bacheca, ecco cosa ho preparato stasera.
Lo dedico a tutti quelli che hanno partecipato alla dotta conversazione, più uno che di sicuro non vuole apparire ma c'è :-)


Servono:
  • un grosso polpo (il più sensuale che riuscite a trovare)
  • 4 patate
  • una grossa melanzana
  • pesto genovese (ho usato quello fresco della Coop, buonissimo!)

Ho tagliato la melanzana a fette verticali piuttosto sostenute e le ho grigliate nella padella antiaderente.
Ho pelato le patate, le ho tagliate a pezzi il più possibile regolari e le ho cotte al vapore.
Il polpo, dopo averlo lavato e privato del becco, è stato cotto pentola a pressione, con sola acqua, per 30 minuti a partire dal fischio e lì lasciato a raffreddare.
Ho poi tagliato le fette di melanzana a quadrotti e le ho messe in una insalatiera.
In un'altra ho messo le patate.
Ho tagliato il polpo a pezzi, dividendolo tra le due e ho condito con un paio di cucchiaiate ciascuna di pesto.
Ho lasciato un po' a riposare in frigo, affinche i sapori facessero conoscenza e si preparassero adeguatamente alla degustazione.

Il commento della copiona: un piatto davvero sensuale e afrodisiaco...

6 commenti:

Vilma ha detto...

Insomma, non ho un commento sulla ricetta, ma non ho trovato l'indirizzo mail.
Volevo segnalarti che la tua filosofia "del copiare" ha tutta la mia approvazione.
In generale, se la cultura, qualsiasi, non viene trasmessa, a che serve?
Finalmente qualcuno che non pietisce con urletti "è mia me l'hanno copiata ecc."Insopportabili!
La rete è liberta!!!!!!!!
Cucino da sempre, scambio e regalo ricette, se ne ho voglia, e se qualcuno prende da me gliene sono grata. Buon lavoro, Vilma

Luca and Sabrina ha detto...

Il polipo è molto afrodisiaco già di per sè, noi ne andiamo matti, di solito lo abbiniamo alla patata, al sedano, al peperone, ma con la melanzana non l'abbiamo mai fatto e tantomeno con il pesto, ma sai una cosa? Te lo copiamo di sicuro! Ci piace un sacco! E' persino più afrodisiaco!
Baciotti
Sabrina&Luca

La Fetta di Armando ha detto...

Ciao Anna, mi sono fatta un sacco di risate a spulciare il tuo blog; sai che anche io ho "copiato" lo stesso design che hai "copiato" tu? Chi avrà copiato per prima!?
Un saluto
Monica

Anna Podda Zoffoli ha detto...

@vilma: grazie, cara! mi fa piacere che tu abbia colto in pieno il mio spirito -)

@luca&sabrina: buon appetito! :-D

@Monica: sister in copiatura! ;-D

Anonimo ha detto...

Copiatooooo, grazie Annina
Paprika

MarinaV ha detto...

Anna, ma questa è la fine degna del polpo Paul dopo stasera, non ti pare? :D

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin